Come dimagrire velocemente?

Migliaia di donne sognano di perdere peso velocemente e drasticamente. Considerando il fatto che avere un corpo snello e in forma non passerà mai di moda, la richiesta di nuove diete e rimedi dimagranti rimarrà sempre alta.

È quindi possibile dimagrire velocemente e senza troppi sforzi?

Diete

Il 90% delle donne crede che le diete possano aiutarle a perdere peso in sole 1-2 settimane. Tuttavia, le esperienze reali dimostrano che i chili persi in questo modo vengono recuperati in fretta e diventano visibili sui fianchi non appena le donne ricominciano a mangiare normalmente.

Esempio. Una donna di 40 anni, oltre a fare colazione, pranzo e cena, mangia 3 muffin al giorno. È in sovrappeso di 7 kg. Ha seguito una dieta di 7 giorni, ha smesso di mangiare i suoi muffin e ha perso 2 chili. Dopo una settimana, ha ricominciato a mangiare i suoi dolci preferiti. E ha accumulato 3 kg nei 10 giorni seguenti.

Di conseguenza, le diete possono dare risultati rapidi, ma sono inefficaci per una perdita di peso a lungo termine. Al fine di rendere durevoli i risultati ottenuti, i dietologi raccomandano di escludere dalla dieta i carboidrati veloci come i prodotti da forno, lo zucchero e i dolci.

Mangiare con meno sale e zucchero

I carboidrati veloci dovrebbero essere sostituiti con quelli lenti, che si trovano nella verdura, nel pane croccante, nell’avena, nel grano saraceno e nella farina di frumento. Il tè e il caffè devono essere bevuti senza zucchero, che però può essere sostituito con un po’ di miele. Tuttavia, non bisogna esagerare. Nell’acqua molto calda, il miele diventa cancerogeno.

Usare meno sale. Trattiene i liquidi nel corpo e provoca gonfiore. Inoltre, i piatti salati aumentano l’appetito e facilitano la sovralimentazione.

Il grasso animale è un altro responsabile del sovrappeso. Burro, burro tirato, margarina, grasso e carne grassa hanno un altissimo tasso calorico.

Si può mangiare carne se si vuole dimagrire? Certo che sì. Madre Natura ha creato le cose in modo che gli esseri umani non possano sopravvivere senza proteine animali. Tuttavia, la carne non deve essere grassa. Meglio sostituire maiale, agnello e anatra con pollo, manzo magro, pesce e frutti di mare. Potete mangiare uova di gallina e di quaglia in quantità.

Piano alimentare per dimagrire

L’opzione migliore per la cena è uno yogurt naturale

“Non mangiare dopo le 18.00”: è il pregiudizio più comune di chi vuole dimagrire. Alcuni cercano di non mangiare dopo le 15.00. Ma non è giusto. Digiunare per mezza giornata è molto difficile. E fare faticosi esercizi a stomaco vuoto lo è ancora di più.

I medici dicono che per perdere peso si dovrebbero mangiare piccole porzioni di cibo (circa 200 grammi) 5 volte al giorno. La sera è meglio non mangiare frutta. L’opzione migliore per la cena è uno yogurt naturale e un’insalata di verdure condita con olio d’oliva. Se avete molta fame tra i pasti, bevete un bicchiere d’acqua con del succo di limone.

Si può dimagrire senza digiunare?

È impossibile perdere peso senza ridurre il valore calorico della dieta o senza usare speciali integratori naturali. I moderni integratori biologicamente attivi per la perdita di peso aiutano a sbarazzarsi del peso in eccesso indipendentemente dalla dieta che si segue. Alcuni rimedi come la bevanda Chocolate Slim possono rendere il processo di dimagrimento più piacevole.

Chocolate Slim è una polvere che contiene estratti vegetali da cui si ottiene una deliziosa bevanda al cioccolato. Questi estratti accelerano il metabolismo e facilitano una perdita di peso veloce e naturale. La perdita di peso media con Chocolate Slim è di 2-6 kg a settimana. La bevanda deve essere bevuta per un mese.

Chocolate Slim

Esercizi per il dimagrimento

Allenarsi duramente in palestra aiuta a bruciare il grasso in eccesso in modo efficace. Tuttavia, l’attività fisica è efficace solo se associata ad una dieta ipocalorica. Allenarsi senza cambiare la dieta abituale è inutile. Anche gli allenamenti mirati a ridurre determinate parti del corpo sono inutili. Bisogna far lavorare tutti i gruppi muscolari.

L’intensità degli allenamenti dovrebbe essere incrementata gradualmente. La frequenza ottimale delle sessioni di allenamento è di 2-3 volte alla settimana. Una singola sessione dovrebbe durare da 2 a 3 ore.

Chirurgia per la riduzione del peso

Bisogna ricorrere alla chirurgia bariatrica solo nei casi di obesità grave che mettono a rischio la vita del paziente.

Durante l’intervento il chirurgo riduce le dimensioni dello stomaco utilizzando degli speciali anelli. Dopo questa procedura, il paziente perde la capacità fisica di mangiare troppo. Nonostante la difficoltà, è un’operazione molto efficace.

Un altro tipo di intervento chirurgico è la liposuzione. Il chirurgo utilizza un bisturi per effettuare piccole incisioni sulle aree interessate del corpo e poi inserisce sotto la pelle degli attrezzi speciali che aspirano il grasso dal corpo. Tuttavia, l’effetto di una liposuzione sarà temporaneo se non si rispetta una dieta sana per tutta la vita.

Inoltre, per la chirurgia di riduzione del peso è necessaria l’anestesia generale, la quale può essere pericolosa.

Leave A Reply

Your email address will not be published.